Le grand Bob
© 1962 GEORGES SIMENON
Il grande Bob
Elena Cantini traduttore
Mondadori - L'altro Simenon
Prima edizione: settembre 1962
196 pagine  -  14,5 x 21 cm.
© 1962 ARNOLDO MONDADORI EDITORE S.P.A. MILANO
I Edizione "L'altro Simenon", settembre 1962
Bob Dandurand è un fallito? Certamente è un uomo che, arrivato alle soglie del successo, ha avuto il coraggio di rifiutare una parte che non glì era congeniale preferendo una vita incerta, inventata giorno per giorno, a un'esistenza sicura, prevista nei minimi particolari. Nei caffè di Montmartre o in certi alberghetti sulla Senna, a quaIche decina di chilometri da Parigi, si era costruito una strana vita fatta di piccole cose, di partite a carte, di bottiglie di vino vuotate in compagnia di facili amori... Ma chi è dunque il Grande. Bob? Uno scontento, un originale, un sognatore? E' un medico, amico del Grande Bob e di sua moglie Lulu, che racconta la storia; ed è appunto questa vicenda a fornirgli lo spunto per analizzare la propria esperienza matrimoniale: tranquillamente, lucidamente egli percorre la spirale che lo porterà a sapere del Grande Bob e di Lulu ciò che forse avrebbe preferito ignorare. Ancora un'analisi su una coppia dì sposi, anzi una doppia analisi, ma condotta da un punto di vista nuovo, dove la crisi degli affetti, comune a entrambe le farniglie, trova differenti soluzioni e la rnorale corrente sparisce di fronte a una realtà troppo vera perché possa rientrare nei canoni tradizionali.