Inferno

Italia, 1980, col., 106 minuti

Regia: Dario Argento

Interpreti:
Leigh McCloskey,
Irene Miracle,
Eleonora Giorgi,
Sacha Pitoff,
Fdor Chaliapin,
Gabriele Lavia,
Leopoldo Mastelloni,
Daria Nicolodi,
Alida Valli



La poetessa Rose Elliott acquista in un negozio di antiquariato il "Libro delle tre Madri" , dall'alchimista Varelli, che le parla di queste e delle loro tre dimore a Friburgo (Mater Suspiriorum), Roma (Mater Lacrimarum) e New York (Mater Tenebrarum).La ragazza indaga e si rende conto di abitare proprio nella casa della madre delle tenebre. Telefona quindi al fratello Mark che e' a Roma per parlargli della scoperta, poi scende nei sotterranei, passa attraverso un tombino e raggiunge un antro dove c'e' un pozzo. A questo punto decide di calarvisi dentro e li' trova un appartamento sommerso affollato di cadaveri putrefatti. Ritorna dunque a casa infastidita da strane voci, mentre un crollo ostruisce la galleria sotterranea. A Roma intanto il fratello e' ammaliato da una sconosciuta che lo distoglie dalla lettura della lettera di Rose. La lettera viene pero' letta dall'amica Sara che cerca in biblioteca una copia del libro; la ragazza rimane bloccata nei sotterranei e viene costretta da un uomo a lasciare il volume, per non morire bollita viva. Sara spaventata va da un amico giornalista, ma entrambi vengono uccisi. Mark, non avendo potuto salvare gli amici va a New York dalla sorella; egli non sa che anche Rose e' stata barbaramente uccisa. Arrivato al condominio egli conosce tutti i suoi abitanti: una nobildonna che sara' uccisa da un branco di gatti; un antiquario che vera' sbranato dai topi dopo essere caduto nel lago del Central Park e ucciso definitivamente da un venditore di hotdog; una portinaia e un maggiordomo, che moriranno uccisi in un incendio appiccato da loro stessi per rubare i gioielli della contessa; un professore paralitico e la sua infermiera. Mark si addentra intanto nei meandri del palazzo e scopre un serie di cunicoli che portano tutti all'appartamento del paralitico, che in realta' e' l'alchimista Varelli. Questi tenta di uccidere il ragazzo, ma si soffoca da solo; Mark deve ora affrontare l'infermiera che e' l'incarnazione di una delle tre Madri ed e' la personificazione della Morte. Il ragazzo fugge dal palazzo che si sta incendiando e da fuori assiste al crollo dell'edificio.

VOTO:



I VOSTRI COMMENTI:

"Secondo horror di Dario Argento, meno riuscito di Suspiria. Si tratta, probabilmente, del film pi violento di Argento, perch i delitti di questo film si susseguono uno dietro l'altro senza lasciare un attimo di respiro allo spettatore. Bellissima la colonna sonora." (Lori)



Clicca qui per inserire il tuo commento su questo film


Clicca sull'immagine per tornare all'indice: