Misery non deve morire
(Misery)

Usa, 1990, col., 105 minuti

Regia: Rob Reiner

Interpreti:
James Caan,
Kathy Bates,
Richard Farnsworth,
Lauren Bacall,
Frances Sternhagen,
J.T.Walsh



Paul Sheldon, dopo aver finito di scrivere il suo nuovo romanzo, parte per la sua villa di montagna e finisce fuori strada nel mezzo di una tormenta di neve. A salvarlo e' Annie, una sua ammiratrice che lo stava pedinando; questa lo porta a casa sua e lo cura amorevolmente. Dopo alcuni giorni i conoscenti dello scrittore si preoccupano per la sua scomparsa e iniziano a cercarlo. Intanto l'uomo continua ad essere curato da Annie finche' questa non scopre, leggendo il dattiloscritto dell'ultimo libro di Sheldon che la sua eroina Misery e' destinata a morire. La donna si infuria, inizia a torturare l'uomo e lo costringe a bruciare il dattiloscritto, per riscrivere il racconto. Le ricerche dello scrittore continuano, ma la speranza di trovarlo vivo svanisce quando viene rinvenuta la sua auto; solo lo sceriffo dubita della sua morte. Sheldon inizia a scrivere il nuovo racconto e nel frattempo cerca un modo per liberarsi e scappare, visto che la sua salute migliora giorno per giorno. Rimasto solo un giorno va in giro per la casa e scopre da un diario che la donna e' un'assassina. Annie al suo ritorno si accorge che l'uomo e' andato in giro per casa e per immobilizzarlo gli frattura i piedi. Lo sceriffo inizia a sospettare della donna e decide di andare a controllare la casa. Lo sceriffo riesce a trovare Sheldon, ma non lo puo' salvare perche' la donna lo uccide senza pieta'. Annie cosi' decide di uccidere lo scrittore e se stessa dopo aver finito di leggere il nuovo romanzo. Sheldon chiede ancora qualche ora per finire di scrivere la storia e decide di tendere un tranello alla donna. Al termine di una lotta furiosa l'uomo ferito riesce ad uccidere la donna e quindi si libera dall'incubo. Diciotto mesi dopo lo scrittore festeggera' l'uscita del suo primo libro "serio".


COMMENTO: Questo Ŕ sicuramente uno dei migliori film tratto da un romanzo di Stephen King. Assolutamente da sottolineare la magnifica interpretazione di Kathy Bates che Ŕ riuscita a far emergere nel corso del film la pazzia di questa donna morbosamente legata a Misery, che Ŕ solo un personaggio immaginario. Questa morbositÓ espressa in varie scene esplode nel momento in cui Annie spezza le gambe allo scrittore, da qui la donna compirÓ una serie di violenze fisiche e psicologiche che si concluderanno con la sua morte.

VOTO:



I VOSTRI COMMENTI:

"Assolutamente il capolavoro del thriller, la tensione cresce piano piano fino a far contorcere lo spettatore, ormai schiavo di uno stato di angoscia e terrore..."



Clicca qui per inserire il tuo commento su questo film


Clicca sull'immagine per tornare all'indice: