CMP E NELLA MEDICINA E TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT


La notevole massa di dati inerenti alle applicazioni dei campi magnetici nella patologia sportiva, conferma e documenta una validità terapeutica senza ombra di dubbio.

Tralasciando le applicazioni locali a seguito di contusioni distorsioni lussazioni e fratture, l'apparato più colpito è sicuramente quello muscolare


Nella pratica sportiva, infatti, sia agonistica che amatoriale, i traumatismi sul tessuto muscolare possono essere di doppia entità: o da superallenamento eccessivo e stress motorio, oppure di scarsa abitudine all'attività sportiva con sovraccarichi e sovraffaticamento.
Queste patologie partono dal semplice indolenzimento ( una sensazione di fatica ) agli strappi veri e propri, per entrambi le categorie di "sportivi".

L'intervento dei campi magnetici pulsati ha maggiore effetto con l'azione riflessa, poichè l'affaticamento provoca un ritardo dell'assorbimento dell'ACIDO LATTICO che diventa quasi irrecuperabile dall'organismo col perdurare della sensazione di fatica, sino a creare un fattore predisponente all'immediatezza di una lesione di continuo (stiramento, strappo).


Il lavoro muscolare, con tutto ciò che ne deriva per l'esatto svolgimento, è composto da tutta una serie di componenti enzimatico-energetiche che necessitano sia nella preparazione all'attività sportiva, sia nel recupero che del traumatismo, dell'intervento di tutti gli apparati dell'organismo.
Come detto in precedenza, nelle sindromi da affaticamento e nel recupero delle lesioni anche gravi, la magnetoterapia svolge un ruolo d'assoluto protagonismo. Il posizionamento delle piastre deve ricoprire la più vasta zona possibile, poichè sono molteplici i meccanismi di recupero.
Basse frequenze sono infatti indicate nel tentativo terapeutico delle lesioni locali.

Le frequenze più alte agiscono in generale e l'organismo con i campi magnetici ciclici funge da ricerca e convogliazione automatica di segnale elettromagnetico secondo i casi con azione esclusivamente soggettiva e personalizzata.


RITORNA IN TESTA

Home Page  |   Agenda