Tesi di Laurea di Silvia Chiarantini
Correlatrice Anna Carola Freschi - Relatore Paolo Giovannini
Facoltà di Scienze Politiche "Cesare Alfieri" di Firenze

 


ABSTRACT.pdf

BIBLIOGRAFIA.pdf


INDICE

Introduzione p. 1

Capitolo 1. "Genere" e teorie femministe
1.1 Introduzione: dalla diffusione del concetto di "genere" agli studi sulle donne
1.2 "Genere" e sesso: problemi di definizione
1.3 Approcci e teorie femministe
1.3.1 Teoria della differenza sessuale
1.3.2 Approccio essenzialista
1.3.3 Approccio decostruzionista
1.3.4 Pensiero della differenza multipla, locale o situata

Capitolo 2. Tecnologia e donne: quale relazione
2.1 La tecnologia e le sue interpretazioni
2.2 Teorie femministe e tecnologia
2.2.1 Eco-femminismo
2.2.2 Liberal-femminismo
2.2.3 Femminismo socialista

Capitolo 3. Dal primo "programma di Lovelace" all'automazione d'ufficio
3.1 Come nasce il computer. E le donne dove sono?
3.1.2 Ada Byron Lovelace: tra poesia e programmazione
3.2 Donne e tecnologie al lavoro. Dal telegrafo al word processor
3.2.1 Le donne in un'industria telegrafica
3.2.2 L'evoluzione della videoscrittura: dalla macchina da scrivere al word processor
3.2.3 Automazione e occupazione
3.2.4 Quali scenari possibili? Del telelavoro, opportunit e vecchi vincoli

Capitolo 4. Computer e gender gap
4.1 Introduzione
4.2 Nuove tecnologie, mercato del lavoro e formazione
4.3 Approcci femministi all'analisi del rapporto donne/computer
4.4 Cultura maschile del computer versus "bricolage"
4.4.1 Socializzazione e stereotipi di genere
4.5 Internet al femminile
4.5.1 Una rete per le donne?
4.5.2 Cyber femminismo

Capitolo 5. Formazione professionale e nuove tecnologie. Indagine esplorativa su un caso di intervento rivolto alle donne
5.1 Le politiche per la formazione delle donne
5.2 L'esperienza della "Rete di donne in Toscana"
5.2.1 Un esempio di intervento formativo
5.3 Donne e nuove tecnologie: i risultati di un'indagine esplorativa
5.4 Conclusioni
5.5 Appendice

Conclusioni p. 273

Bibliografia p.303

 

Gruppo Ada