<<< Teatro di Rivista

Visiona tutti i collegamenti alle news

 

ADDIO GIAN CARLO MENOTTI

PRINCIPATO DI MONACO

1 Febbraio 2007

 

Dal sito WINDO WEB

Gian Carlo Menotti

 

 

Giancarlo Menotti, nasce il 7 luglio 1911 a Cadegliano, in provincia di Varese. 

 

A sette anni, sotto la guida della madre, inizia a comporre le sue prime canzoni e quattro anni pi¨ tardi compone la sua prima opera, "La morte di Pierrot".

 

Dal 1923  studia al conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, poi, nel 1928, una lettera da Arturo Toscanini all'insegnante della composizione Rosario Scalero, rende  possibile la sua iscrizione come allievo alla Philadelphia's Curtis Institute of Music aperto da Curtis, dove Menotti viene educato ed istruito in tutte le tecniche di composizione. 

 

La carriera poi favolosa di Menotti comincia nel 1937 con il lancio della sua opera buffa "Amelia al Ballo", che esordý al Metropolitan di New York, e che ebbe talmente tanto successo che la National Broadcasting Company commission˛ a Menotti la scrittura di un'opera dedicata alla trasmissione radiofonica: "The old maid and the thief" (Il ladro e la zitella). 

 

Nel 1944 scrive sia la sceneggiatura che le musiche del suo primo balletto "Sebastian", nel 1945 tiene un Concerto al Piano, poi torna a dedicarsi all'opera con "The Medium" (La Medium), e due anni dopo con "The Telephone" (Il Telefono) che ottengono un prestigioso successo internazionale.

 

Il prestigio del Maestro  Giancarlo Menotti Ŕ giÓ al culmine e, nel 1950 con "The Consul" (Il Console) Gian Carlo Menotti vince il Premio  Pulizer per la maggiore opera musicale dell'anno, riceve il premio New York Drama Critics Circle award e la rivista "Time" gli dedica una copertina.

 

Nel 1951 "Amahl and the night visitors" (Amahl e gli ospiti notturni), composta per la NBC diventa il suo lavoro pi¨ conosciuto per la sua ambientazione natalizia. 

 

Appartiene a questo periodo di intensa produzione artistica l'opera "The Saint of Bleecker Street" (La Santa di Bleecker Street), rappresentata per la prima volta nel 1954 al Broadway Theatre di New York, e con la quale Menotti vince il suo secondo Pulizer.

 

Nel 1958 si dedica alla creazione del "Festival dei Due Mondi" di Spoleto, di cui Ŕ stato fin dall'inizio il conduttore indiscusso.  Il festival, che abbraccia tutte le arti, Ŕ divenuto nel tempo una delle pi¨ importanti manifestazioni europee.

 

nel 1977 Gian Carlo Menotti ha portato la manifestazione negli USA dirigendolo per 17 anni. Dal 1986 ne ha diretto tre edizioni anche in Australia, a Melbourne ed a molte delle opere liriche programmate al Festival di Spoleto, Menotti ha prestato la sua abilitÓ di regista, ottenendo per questo il plauso di critica e pubblico.

 

Menotti, che Ŕ  stato il compositore d'opera pi˙ rappresentato al mondo mentre era in vita, ha scritto fra l'altro "Amelia goes to the ball", "The Island God" e "The last savage",  scritte originariamente in italiano. "Goya" (1986), scritta per Placido Domingo, "The singing child" (1993), "Trio per piano, violino e clarinetto" (1997), "Jacob's Prayer", una cantata per coro e orchestra, presentata a San Diego California nel 1997, "Gloria", scritta in occasione dell'assegnazione del premio Nobel per la Pace 1995, "For the Death of Orpheus" (1990) e "Llama de Amor Viva" (1991).

 

Nel 1984 Menotti ha ricevuto il premio Kennedy Center Honor, riconoscimento per la sua vita spesa a sostegno e a favore delle arti. 

 

Giancarlo Menotti che Ŕ morto il 1 Febbraio 2007, dal 1992 al 1994 era stato Direttore Artistico dell'Opera di Roma.

 

 

Addio Gian Carlo Menotti

 

 

Torna inizio pagina